Tutti i modi per conservare le patate

21 Dicembre 2020
News.

[vc_row][vc_column width=”3/4″][vc_column_text]

Le patate sono molto delicate, se prendono troppo freddo  germogliano o diventano nere, iniziano a puzzare quindi immangiabili.

Conservate in modo corretto non si rovinano e si mantengono a lungo termine, nell’articolo alcuni trucchi e consigli per mantenerle  e senza difetti.

Come conservare le patate

Le patate non vanno mai lavate prima dell’uso, vanno conservate in cestini che permettono la circolazione dell’aria. L’ideale è coprirle con della carta (quella che si usa per il pane), basta anche solo lo stato superiore.

Non vanno mai conservate in frigorifero, d’estate meglio acquistarne poche e all’occorrenza. Solo in due casi si possono conservare in frigorifero, sbucciate o cotte.

Come evitare che le patate germoglino: Una volta portato il sacchetto a casa, vanno tenute in luogo fresco ed asciutto, ed al buio. Fresco non vuol dire freddo, perché le patate odiano il freddo, quindi d’inverno meglio tenerle in casa, lontano da fonti di calore eccessivo.  La temperatura ideale per la conservazione varia dai 6° ai 15 °C.  Il freddo tende a far diventare nera la patata, mentre il caldo tende a far germogliare la patata. Non utilizzare i sacchetti di plastica, prolificano la formazione di muffa e possono diventare verdi. Se la buccia è verde provate a sbucciarle se dopo il primo strato se la patata è gialla può essere consumata, altrimenti meglio gettarla. Se invece trovi germogli, se pochi, si possono togliere e utilizzare le patata come al solito. L’importante e togliere tutto il germoglio e la patata deve essere soda. Se è molle e/o emette cattivo odore va buttata. Se ti capitano patate marce: lavare tutto quello che è attorno, pulire le patate che erano accanto con carta assorbente e poi lavarle. Meglio utilizzarle entro breve tempo.

Come conservare le patate patate sbucciate*: Una volta sbucciate vanno lavate e tagliate a pezzi o fette sottili. Vanno immerse in acqua in un recipiente ermetico con un pizzico di sale o con poco aceto. Si conservano per 3/4 giorni massimo.

Come conservare le patate patate lesse**: Una volta cotte e fredde, vanno conservate in un recipiente ermetico in frigorifero per 2 giorni massimo, già dal terzo giorno iniziano a diventare acide. Personalmente preferisco farne meno e mangiarle entro la giornata, o al massimo il giorno dopo, così mantengono le loro proprietà.

Come conservare le patate surgelate: Se hai cotto troppe patate, puoi surgelarle previa cottura. Tagliarle a pezzi e farle bollire per circa 1 minuto in acqua già salata. Si scolano bene, si asciugano e si ripongono nei sacchetti per congelare. Si possono conservare fino ad un anno. Se vuoi fare le patate pre-fritte puoi passarle nella farina di riso, oppure la farina di mais. Togli l’eccesso e poi le friggi per circa 2 minuto. Le fai scolare bene, le asciughi su carta paglia e poi una volta fredde le puoi riporre nei sacchetti per congelare.

 

Fonte: https://blog.giallozafferano.it/

[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”1/4″][vc_widget_sidebar sidebar_id=”veggie-left-sidebar”][/vc_column][/vc_row]

Codividi su